Quando il suono diventa colore. Stage di musica percettiva con Enrica Bacchia

In Art Voice Academy incontri dedicati ala voce, al canto, all'interplay e alla creatività

In Art Voice Academy incontri dedicati ala voce, al canto, all'interplay e alla creatività curati da Enrica Bacchia, una delle voci più espressive della musica jazz europea.

Il progetto di Musica Percettiva Circle Songs – che Enrica Bacchia inizia a proporre nei suoi seminari già negli anni ’80 – attinge agli aspetti della comunicazione sonora non verbale e dall’improvvisazione libera, musicale – vocale – corporea. Consente ai partecipanti di utilizzare il canto e la creatività, come preziosi intermediari per ottimizzare la propria vocalità.

Ogni incontro della durata di 3 ore, in programma nei mesi di febbraio e marzo 2020, affronta gli aspetti della comunicazione sonora non verbale e dell'improvvisazione libera, musicale – vocale – corporea.

Spesso l’atto del cantare può risultare condizionato da un processo infinito di controllo mentale slegato dall’originalità, frutto della relazione con la propria “storia sonora” (territorio di appartenenza, cultura, radici, ecc). Nel Vocal Sound (Cerchio sonoro) l’attività si auto regola in un continuo gioco di interplay che non guarda immediatamente al bel risultato ma si focalizza piuttosto alla costruzione del percorso che puntualmente raggiunge, senza sforzo, il grande risultato.

Non si tratta semplicemente di imparare a cantare in modo diverso ma di perfezionare la nostra capacità di saper cogliere, acquisire e indirizzare tutte le informazioni che coinvolgono la nostra modalità di espressione sonora. Il suono della voce quindi come strumento di trasformazione che riguarda non solo noi stessi ma anche chi ci ascolta.

 

Enrica Bacchia
Enrica Bacchia è, cantante e ricercatrice con oltre cinquant’anni di attività concertistica e trenta nel campo della didattica musicale.

Considerata una delle voci più espressive della musica jazz europea, ha rappresentato con enorme successo il canto jazz italiano negli Stati Uniti, ma è nota anche in Brasile e Cina. Nel libro di Geraldo Gatto “L’altra metà del Jazz” lo scrittore ci racconta: “le porte di casa Bacchia erano sempre aperte agli orchestrali che arrivavano per provare i brani con il papà in quegli anni’50 quando Enrica muoveva i suoi primi passi al ritmo di bossa nova e dello swing, mentre gli accordi più arditi e le sonorità jazz si improntavano allegramente come memi nel suo giovane cervello. Un background che accompagnava i giochi della sua infanzia”

Oggi alterna l’attività concertistica all’attività di vocal coach e insegnante di canto presso Art Voice Academy di Castelfranco Veneto, diretta dal Maestro Diego Basso.

Prossimi incontri 2020

  • sabato 22 febbraio 2020, dalle 15:00 alle 18.00
  • domenica 23 febbraio 2020, dalle 10.00 alle 13.00

  • sabato 28 marzo 2020, dalle 15.00 alle 18.00
  • domenica 29 marzo 2020, dalle 10.00 alle 13.00


Info e modalità di partecipazione
www.artvoiceacademy.it


Ufficio stampa Art Voice Academy
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tel. 327 958 8858